Verificazione periodica sulle bilance - Nuovo Regolamento - DIRECAS
17062
post-template-default,single,single-post,postid-17062,single-format-standard,qode-listing-1.0.1,qode-social-login-1.0,qode-news-1.0.2,qode-quick-links-1.0,qode-restaurant-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,columns-4,qode-theme-ver-13.2,qode-theme-bridge,bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.5,vc_responsive

Verificazione periodica sulle bilance – Nuovo Regolamento

Verificazione periodica sulle bilance – Nuovo Regolamento

Con DECRETO 21 aprile 2017, n° 93 la prima verificazione degli strumenti di pesatura, non va piu fatta dall’utente metrico entro 60gg dalla consegna della bilancia. La prima verificazione periodica coincide , ora, sostanzialmente con la verificazione prima, la verificazione prima CEE o con la verifica CE. Queste ultime vengono normalmente effettuate, senza l’interessamento dell’utente metrico, dal Servizio metrico presso lo stabilimento di produzione del fabbricante metrico .
Le successive verificazioni periodiche degli strumenti per pesare devono essere richieste dall’utente metrico secondo le seguenti scadenze:
Per gli strumenti di prima installazione
entro due anni, in ogni caso non oltre due anni dall’anno di esecuzione della verificazione prima nazionale o CEE/CE o della marchiatura CE e della marchiatura metrologica supplementare
Per gli strumenti in servizio
secondo la periodicità fissata di seguito a decorrere dalla data dell’ultima verificazione e quindi ogni tre anni
Gli strumenti di misura, qualora non avessero la verificazione prima, devono essere sottoposti a verificazione periodica da parte dell’Organismo entro 45 giorni dalla data di dall’inizio della loro prima utilizzazione ed in seguito con cadenza triennale.
Ogni strumenti di misura deve essere dotato di un “Libretto Metrologico”, dove non vi abbia già provveduto il fabbricante, l’Organismo che esegue la prima verificazione periodica dota lo strumento di misura, senza onere per il titolare dello strumento, di un libretto metrologico contenente le informazioni secondo quanto previsto dall’Allegato V del DECRETO 21 aprile 2017, n. 93.