Invio telematico dei corrispettivi

Invio telematico dei corrispettivi

Con Provvedimento del 28 ottobre 2016 il Governo, con lo scopo di incentivare, mediante una riduzione degli adempimenti amministrativi e contabili a carico dei contribuenti, ha stabilito che entrerà in vigore l’obbligo dell’utilizzo della fatturazione elettronica e la trasmissione telematica dei corrispettivi con un relativo potenziamento dei sistemi di tracciabilità dei pagamenti.

COSA DEVI FARE PER METTERTI IN REGOLA?
1. Acquistare il Registratore Telematico (o modificare il tuo misuratore fiscale se è possibile);
2. Abilitarsi ai servizi telematici dell’Agenzia delle entrate;
3. Accedere al portale fatture e corrispettivi
4. Esercitare l’opzione per la trasmissione dei dati dei corrispettivi ex art. 2, comma 1, D.Lgs. 127/2015;
5. Accreditarsi;
6. Utilizzare i servizi messi a disposizione gratuitamente dall’Agenzia delle entrate.

Il registratore Telematico, dopo l’invio, riceve dal Sistema AE l’esito che attesta l’avvenuto controllo della validità del sigillo e della struttura formale dei file trasmessi.

Noi siamo pronti per darti maggiori informazioni e consigliarti sull’acquisto del registratore telematico più idoneo alla tua attività.



SITO IN MANUTENZIONE